Articoli
SCRIVI UN ARTICOLO
Condividi anche tu i racconti di ciò che succede nel tuo oratorio.
Scrivi un articolo e invialo
all’indirizzo redazione@upee.it allegando possibilmente una fotografia in formato jpg.
Formazione educatori
Il cammino si fa insieme
di Redazione Upee

I percorsi in oratorio per i nostri adolescenti stanno ormai per partire. E ogni anno nelle nostre teste le domande: verranno? E saranno contenti di venire? La proposta sarà giusta per loro? E io sarò capace? Quello che facciamo serve a crescere noi per primi e a far fare un passo in più a loro?

Allora la notizia buona è che anche noi educatori possiamo formarci, per non essere soli a fare fronte a queste domande. Sabato 21 ha preso il via la prima giornata di formazione per educatori degli adolescenti, aperta da don Giordano Goccini e proseguita con la suddivisione pomeridiana nelle varie fasce d’età, a seconda degli interessi e dei ruoli.  Abbiamo chiesto a due educatori presenti, Silvia e Enrico di Gandino, di raccontarci cosa si portano a casa dopo la prima giornata formativa. Enrico si confida: “Fare l’educatore non è mai facile, ti ritieni inadeguato e senti il peso della responsabilità che ti è affidata, gli incontri di formazione ti permettono di tornare a casa con una speranza in più: con la consapevolezza che ‘si può fare’ perché anche altri come te ci stanno dedicando del tempo ed ognuno a suo modo porta con se i frutti di questo cammino”. Il bello è proprio scoprire che anche altri educatori camminano come te, si danno da fare e si mettono in gioco. Infatti Enrico sostiene che “incontrando gli altri educatori assapori il bello di essere una comunità che ha ben presente la strada che porta a Gesù, il bello di fare un pezzo di strada insieme sentendoti accompagnato ed incoraggiato, o a volte sei tu quello che rincuora e rallenta il passo per aspettare chi più fa fatica. La strada è faticosa e a volte un po’ incerta, ma la meta no... è per quello che vale la pena di percorrerla”.
Nei momenti di formazione non si punta ad insegnare qualcosa in modo teorico ma a dare spazio alle buone prassi. “Essere un educatore improvvisato è impossibile! La formazione è indispensabile per avere le basi su cui attaccarci e costruire prima noi stessi per essere credibili agli occhi degli altri. Secondo passaggio: il protagonismo degli adolescenti, che è un ottimo strumento per instaurare e costruire una buona relazione essendo aperti all’ascolto ed alla comprensione, senza mai giudicare. Infine vivere la nostra quotidianità coerentemente così da diventare un buon esempio.
Anche Silvia è soddisfatta del primo step formativo e lo riconosce ben integrato alla sua esperienza. “Sicuramente l’aspetto di potersi confrontare è il valore aggiunto di ogni nostro incontro: occasione di crescita ‘sempre’. Ho apprezzato molto la serenità e l’affiatamento degli animatori, i ragazzi che seguiamo si accorgono se siamo credibili e coerenti; anche se con loro viviamo momenti di fatica, riuscire ad essere figure positive e propositive è una carta vincente. Più di ogni  parola detta ai nostri ragazzi, serve il nostro esempio e la nostra passione! Questo ho respirato nel lavoro di tutta la giornata: il lavoro del pomeriggio ha dato completezza e concretezza”.

Allora, cosa aspettate? Sabato 5 ottobre l’Equipe formativa integrata di Upee e Consultori Familiari vi aspetta per dare slancio al ruolo educativo che ricopriamo. Nella prima parte ci chiederemo come comunicare nel gruppo di educatori, nel gruppo adolescenti e con l’adolescente preso singolarmente. La seconda parte vedrà un’apertura sulle tematiche delicate nella vita degli adolescenti. L’incontro è propedeutico ai percorsi Terre di Mezzo, Adolescenti in Cortile, Liberi…in rete!, Talenti a servizio e Adolescenti e Trasgressione proposti nelle settimane successive presso il Centro Oratori. I calendari sono disponibili su oratoribg.it. È necessaria la conferma della presenza alla segreteria Upee.
Share Facebook
Share Twitter
© Upee - Ufficio Pastorale Età Evolutiva
Privacy Policy | Redazione | Upee@curia.bergamo.it | Credits