Agenda
Festa di San Giovanni Bosco 2021
Con il passo giusto...

Stiamo vivendo un altro mese di gennaio che tradizionalmente porta con sé la memoria di S. Giovanni Bosco: il patrono dell’affascinante, variegato (e in questi tempi, anche sofferto) mondo educativo. Sappiamo che sul tappeto ci sono tante questioni che rendono questi giorni più complessi del solito: la stanchezza generata dalla sospensione continua in cui ci troviamo, la fatica già pregressa nel portare avanti le proposte ordinarie, le sempre nuove indicazioni da osservare per fare le cose in sicurezza e uscire dalla pandemia ecc.

 

Per grazia, la memoria educativa di San Giovanni Bosco può ancora una volta richiamare molto di più. Innanzitutto, la passione dell’intera comunità cristiana per la cura delle giovani generazioni e ciò di cui hanno realmente bisogno. In secondo luogo, un buon pensiero pastorale a sostegno dell’attesa che gli Oratori tornino a riaprirsi, non tanto per fare qualcosa quanto per esserci per quello che servirà. In terzo luogo, la promozione di alleanze, sempre più necessarie tra istituzioni (soprattutto ecclesiali) perché capaci di liberare nuove energie educative. In altre parole: è davvero necessario che, in questi tempi e con forme costruttive e competenti, la questione educativa possa circolare tra noi e prendere dimora nei pensieri, nelle preghiere e nelle disponibilità di tutti. Un po' come è accaduto l’estate scorsa, quando ci siamo ritrovati a tessere nuove prospettive, nuove forme di collaborazione e di convergenza. L’auspicio è che ogni comunità, ogni equipe educativa, ogni gruppo di educatori possa trovare il suo tempo, il suo spazio e il suo metodo.

 

Qui di seguito mettiamo a disposizione alcune proposte. Uniche ma anche complementari: quasi a dire che il tema della cura educativa attraversi territori contigui, in cui sostare e da cui trarre spunto e coscienza.

 

Con il passo giusto… per le celebrazioni

Crediamo che lo Spirito sostiene il servizio educativo di tutti. È sempre tempo di riportare la sfida educativa e l’alleanza tra giovani ed adulti nel cuore di tutto: l’Eucaristia, la preghiera, l’invocazione. Ecco a disposizione tre possibilità (di cui trovate il materiale a fondo pagina):

·         l’animazione liturgica per la santa messa domenica 31 gennaio, IV domenica del tempo per annum, ma anche memoria di S. Giovanni Bosco;
·         Uno schema di veglia di preghiera (per educatori, volontari impegnati in Oratorio…) adattabile alle diverse circostanze locali;
·         Un canto, composto ad hoc in occasione della Peregrinatio dell’Urna di San Giovanni Bosco a Bergamo nel 2014: “Hai fatto un sogno”, disponibile anche sul Canale Youtube di Divertiballi (clicca qui per vedere il video).

 

 

Con il passo giusto… per bambini e ragazzi

In famiglia o in Oratorio, in presenza o a distanza, possiamo condividere il pieghevole “La storia degli Oratori BG – Le origini” che presenta la vita dei fondatori, dal 1500 fino al 1800. Gli Oratori e la cura educativa che da sempre agiscono, nascono grazie a persone che si sono fatte interpreti di questa attenzione particolare: tra queste, anche alcuni bergamaschi illustri. Tutto il materiale è a disposizione sul sito Oratoribg.it al seguente link (clicca qui per approfondire). Il pieghevole cartaceo è in vendita presso il Centro Oratori.

 

Con il passo giusto… per adulti

Come educatori (preti e laici), nei mesi scorsi abbiamo avuto la possibilità di rileggere il tempo della scorsa estate (puoi trovare una scheda di approfondimento cliccando qui). In questo tempo, possiamo aiutarci a leggere insieme l’emergenza educativa che stiamo attraversando e, di riflesso, con serenità e convinzione, il domani del mondo che chiamiamo “Oratorio”, con tutti i limiti e le potenzialità che porta con sé.

Mettiamo a disposizione una semplice scheda (clicca qui per proseguire) perché diventi occasione di lettura, di discussione e di confronto nei gruppi che ciascuna realtà riterrà opportuno coinvolgere (Fraternità Presbiterale, Consiglio Pastorale Parrocchiale, Equipe Educativa, Educatori degli adolescenti ecc.).

Un’altra possibilità è guardare (o riguardare) il docufilm “Qui è ora”, realizzato nel 2018 da ODL, lasciandosi provocare dalle relative schede di riflessione appositamente predisposte. Per chi non avesse ricevuto o non avesse più il DVD, è recuperabile presso il Centro Oratori, ogni giorno dalle 14.30 alle ore 18.30. Per le schede di riflessione e presentazione clicca qui.

 

Con il passo giusto… per educatori degli adolescenti

Nelle scorse settimane, alcuni operatori dell’Ufficio Pastorale Età Evolutiva e dei Consultori diocesani hanno dedicato tempo all’incontro dei gruppi di educatori che si sono resi disponibili per un ascolto attivo. Gli elementi emersi e ricorrenti sono molti: li condivideremo nella mattinata di sabato 13 febbraio 2021. A seconda della situazione epidemiologica, a breve faremo sapere la modalità.

 

Con il passo giusto… per gli educatori dei giovani

Sulla scorta di una ricerca di ODL fatta sulle proposte di “vita comune” rivolte in modo particolare ai giovani maggiorenni, condividiamo l’iniziativa di un convegno che vedrà la presenza di Timothy Radcliffe. L’appuntamento è fissato per sabato 6 febbraio 2021, dalle ore 9.30 alle ore 12.30, presso il Centro Pastorale Ambrosiano di Seveso (MB). In ogni caso l'evento sarà trasmesso in diretta YouTube sul canale Pastorale Giovanile FOM Milano. L’intento è di aiutarci a comprendere che cosa significa essere cristiani nel mondo contemporaneo e in modo particolare come la fraternità può accompagnare i giovani ad essere discepoli del Signore. Per maggiori informazioni clicca qui.

 

Con il passo giusto… al tuo fianco

L’Ufficio Pastorale Età Evolutiva rimane a disposizione per qualsiasi altra richiesta di cui ogni singola realtà possa avere bisogno in questo tempo.

 

Nel salutarvi con profonda gratitudine, per quelle luci che continuate ad alimentare e a tenere accese per la crescita umana e spirituale delle giovani generazioni, ci affidiamo all’amorevolezza che permetteva a San Giovanni Bosco di essere porto sicuro per i suoi ragazzi. Nelle sue Memorie, nel marzo 1846, scriveva che “si trovavano benissimo in quell’Oratorio che aveva per tetto il cielo”. Che questa affermazione santa, dovuta alla necessità, diventi per noi virtù ed ispirazione per continuare a sognare la cura educativa.

 
Unisciti anche tu!
Iscriviti alla newsletter per scoprire per primo le ultime storie e i nostri eventi
Ufficio pastorale età evolutiva