Materiali
Adolescenti
Quattro momenti per gli ado

Il percorso di Quaresima vuole essere un intreccio tra l’Antico Testamento, nella riscrittura di Giusi Quarenghi, e la vita dei cosiddetti “Santi della porta accanto” o di uomini che si sono distinti come testimoni di un Bene. Si tratta di donne e uomini giovani, che con la loro vita sono stati Parola con la P maiuscola, veri testimoni di Passione e Resurrezione. 

I testi scelti dell’Antico Testamento derivano dalle prime letture di ogni domenica di Quaresima, nel percorso che conduce alla Pasqua. Nell’Antico Testamento c’è tanto dell’umano, e la Quaresima è l’occasione propizia per riscoprirlo. 

Nelle quattro proposte, presentate qui di seguito, e rivolte ai momenti di gruppo per adolescenti, verrà messa in risalto la voce di Dio che prende forma nelle “cose dell’uomo”. 

 

Confessioni 

Per le Confessioni, si consiglia di trovarsi in Chiesa parrocchiale o nella cappella dell’oratorio per vivere insieme al gruppo adolescenti un momento ad hoc, in modo che il clima sia di aiuto a chi compie lo sforzo e la fatica di vivere una proposta che va rischiata per assaporarne la bellezza. L’esame di coscienza proposto muove i passi dello scavo interiore, creando analogia tra i colori e il buio e la luce che convivono nel nostro cuore di uomini e che hanno a che fare col peccato. L'episodio della parola di Dio che ci accompagna è tratto da Genesi 2, 7-9, 3, 1-7. 

 

Ritiro 

Il ritiro partirà dalla lettura del brano della partenza di Abramo dopo la chiamata di Dio (Gen 12, 1-4)) e farà riflettere gli adolescenti sulla Parola. Come nelle confessioni, il testo di riferimento sarà quello riscritto e commentato da Giusi Quarenghi, una scrittrice bergamasca che molto ha sostato sulle Scritture, facendole sue ma anche rendendole accessibili per il linguaggio semplice con cui le ha tradotte. La riflessione proseguirà guidata da alcune canzoni tratte dalla rubrica “Canzoni da leggere” tratta dal quotidiano “Avvenire”.

 

Veglia del Giovedì Santo

La veglia prenderà spunto da un testo del profeta Isaia (Is 50, 4-7) e dalla storia di un giovane ragazzo che è stato in grado di affidarsi nonostante riconoscesse la fatica di comprendere i piani di Dio. Nei momenti di sconforto è difficile comprendere quale siano i Suoi intenti ed è qui che la fede agisce e ci fa buttare lo sguardo un po’ più in là, oltre i limiti umani e ci fa muovere.

 

Via Crucis del Venerdì Santo

La Via Crucis tradizionale viene riletta nella chiave dell’immedesimazione mettendo in risalto cinque tappe significative del percorso di Gesù verso il Calvario, a partire dal brano del profeta Isaia ai versetti 52,13- 53,12. Tutto il momento è legato da alcuni gesti di immedesimazione svolti dagli adolescenti che accompagneranno la comunità fino al momento di riflessione finale. Un modo per soffermarsi sull’importanza del sacrificio di Gesù e riflettere sulle fatiche quotidiane. 

 

Qui di seguito potete trovare tutti i file completi e i relativi allegati per poter progettare al meglio il percorso con gli adolescenti.
Unisciti anche tu!
Iscriviti alla newsletter per scoprire per primo le ultime storie e i nostri eventi
Ufficio pastorale età evolutiva