#Oratiracconto 15 gennaio 2021
Ora-XMas Time
Oratorio Terno d'Isola

Il 2020 è stato un anno che ha messo tutti alla prova. Tutto, però, è un po’ meno complicato se si ha al proprio fianco qualcuno disposto a prendersi cura di noi anche con un piccolo gesto. Essere oratorio significa proprio questo. Agli inizi del 2021 i buoni propositi sono molti, ma tutti sono direzionati verso uno scopo ben preciso: stare accanto ai ragazzi. Con questo intento, don Luca e gli animatori dell’oratorio di Terno d’Isola hanno trasformato la zona arancione delle feste in Ora-XMas Time, un’esperienza che ha coinvolto diversi ragazzi delle medie e adolescenti in prima persona.

A partire da lunedì 28 dicembre, l’oratorio di Terno d’Isola ha accolto i ragazzi proponendo momenti di animazione alternate a delle riflessioni improntate sull’informalità. “L’idea è nata durante il cammino d’Avvento -racconta don Luca Bertulessi, curato dell’oratorio di Terno d’Isola-. Volevamo fortemente condividere il tempo di Natale con i nostri ragazzi facendoli incontrare. L’esperienza si è ispirata allo stile di Summerlife proponendo degli spazi di pseudo informalità. Rendere significativo questo tempo era il nostro obiettivo perché poteva essere un’opportunità di crescita importanti sia per gli animatori che per gli animati”. Così i giorni di zona arancione si sono trasformati in un’occasione per potersi incontrare e rivedere in presenza con una proposta di animazione nel pieno rispetto delle normative.  

I personaggi tipici del Natale hanno caratterizzato le attività e grazie a una struttura più informale, gli animatori hanno avuto la possibilità di entrare realmente in contatto con i ragazzi. “Ogni gruppo ha potuto confrontarsi liberamente sugli argomenti che più gli stavano a cuore -prosegue don Luca-. Il tema del futuro è stato uno tra i più ricorrenti all’interno delle loro chiacchierate e molti educatori si sono messi in gioco per aiutare i ragazzi a ripercorre ciò che è accaduto con una nuova prospettiva guardando avanti”.  

Un incontro che ha arricchito sia i più piccoli che gli animatori come racconta Ligio Cattaneo, uno degli educatori degli adolescenti. “Una volta conclusa l’esperienza ci siamo detti ‘Ci voleva!’. Stare insieme come oratorio era una cosa che mancava a tutti. Ora più che mai siamo chiamati a sperimentare nuove strade per non lasciar soli i ragazzi e siamo felici di averli coinvolti nella proposta” spiega Ligio sottolineando di come sia rimasto stupito dagli occhi dei ragazzi. “Solitamente eravamo abituati a vedere il volto dei nostri ragazzi senza mascherina. Oggi, anziché portarci a casa i sorrisi dei ragazzi, ci portiamo i loro occhi. È un modo diverso di vedere le cose, ma ci aiuta a valorizzare ciò che conta davvero e a sforzarci per comprendere meglio ciò che vivono”. È bastano poco perché quei giorni arancioni si trasformassero in un’occasione per riscoprirsi e crescere insieme.

I pomeriggi di divertimento e confronto proposti dall’oratorio hanno aiutato a “mantenere viva la fiamma” e ad accogliere dei ragazzi che, sempre di più, sono stati messi in disparte durante l’emergenza. Ora X-Mas Time è stata un’occasione importante per vedersi, chiacchierare e tornare a stare insieme. “L’oratorio è dentro a una serie di cambiamenti che la pandemia ha accelerato ancora di più -conclude don Luca-. Organizzare questa esperienza all’insegna della semplicità ci ha dato la possibilità di metterci al servizio della comunità per formare i giovani rileggendo il tempo e guardando al futuro. Ringrazio tutti i giovani e gli educatori che si sono messi in gioco per rendere possibile tutto ciò. Oggi, uno dei nostri compiti più importanti è quello di metterci all’ascolto delle necessità dei ragazzi. Nonostante qualche preoccupazione, ci impegniamo per trasmettere la bellezza di essere discepoli di Gesù anche in un tempo così difficile ed è grazie a loro se ci siamo riusciti. Anche se con modi nuovi, il centro del messaggio rimane il Vangelo”.

 
Unisciti anche tu!
Iscriviti alla newsletter per scoprire per primo le ultime storie e i nostri eventi
Ufficio pastorale età evolutiva